de en hr

Fate un breve giro per l'Istria

Prossimamente

Vedi tutte le manifestazioni

Tartufi istriani

L'Istria è una delle più famose regioni di tartufi al mondo: il tartufo istriano è una delle più apprezzate delizie gastronomiche. La zona della Foresta di Montona è il terreno più fertile, nel quale numerosi cani appositamente addestrati assieme ai loro fieri proprietari, li vanno a cercare e a volte li vendono a prezzo d'oro. L'Istria vanta il tartufo più grande mai trovato che pesava 1,3 kg: lo scoprì Giancarlo Zigante, uno dei pionieri dell'offerta gastronomica a base di tartufo, oggi proprietario di un ristorante e di una fabbrica che produce vari prodotti a base di tartufi. In Istria i tartufi crescono tutto l'anno e di conseguenza anche la loro raccolta è costante. I più noti sono il tartufo pregiato bianco e il tartufo pregiato nero – la stagione del bianco è da dicembre a primavera, mentre di quello nero va dalla primavera all'estate; è questo il periodo migliore per assaggiarli nello straordinario ambiente degli agriturismi, delle trattorie e dei ristoranti istriani.

Oli d'oliva e vini di qualità

Accanto ai numerosi raccoglitori di tartufi, qui si trovano anche alcuni dei migliori produttori d'olio d'oliva. Gli uliveti del premiato Klaudio Ipša si trovano ai piedi di Oprtalj (Portole), e i suoi ulivi crescono sui pendii e i terrazzamenti. Il microclima della zona dona questo gusto specifico al loro olio extravergine d'oliva.

Momjan (Momiano) è un magico triangolo di terra nella zona nord-occidentale dell'Istria, un triangolo di ottimo vino, olio d'oliva e cibo. Si raccomanda assolutamente di visitare le cantine vinicole di Gianfranco Kozlović, pioniere della produzione vinicola, e proprietario di una delle cantine più moderne dell'Istria. Il suo vicino, Marino Markežić, produce un vino dal marchio Kabola ed ha un meraviglioso podere che ricorda quelli della Toscana (Marino Markežić è anche famoso per essere uno dei rari produttori di vino in anfore).

Visitate le città più conosciute dell'Istria

Situata sulla costa occidentale dell'Istria, Novigrad (Cittanova) va assolutamente visitata. Una volta la città era un luogo di pescatori, in parte circondato da vecchie mura; oggi è una vera e propria mecca gastronomica. Qui la quantità di ottimi ristoranti concentrati in un territorio relativamente piccolo è veramente strabiliante. Questa è una cittadina d'arte nella quale vanno assolutamente visitati la collezione di navi della Monarchia austro-ungarica e il Museo Lapidarium (mostra permanente di sculture in pietra appartenenti a vari periodi storici). Il giro prosegue alla volta di Poreč (Parenzo), il cuore della costa occidentale istriana, nota per l'opera straordinaria dell'epoca bizantina, la Basilica Eufrasiana del VI secolo, oggi tutelata dall'UNESCO (i ricchi affreschi dipinti a colori e dorati, sembrano essere stati dipinti di recente, e invece sono passati 1500 anni dalla loro realizzazione).

A sud di Poreč (Parenzo) e Novigrad (Cittanova) si trova Rovinj (Rovigno), chiamata la Venezia dell'Adriatico orientale, sotto il cui dominio si trovava dal XIII al XV secolo. Il campanile della chiesa di S. Eufemia (l'edificio barocco più imponente dell'Istria), si erge in cima all'isolotto sul quale è nata la città, ed è stato realizzato sul modello di quello della chiesa di San Marco a Venezia.

Sulla cima sud-occidentale della penisola istriana è situata Pula (Pola), città portuale che nelle sue vie custodisce un vero e proprio tesoro – uno degli anfiteatri romani meglio conservati. L'Arena di Pula (Pola) del I secolo a.C. oggi non è più un luogo dove si fanno le lotte dei gladiatori, bensì un palcoscenico che ospita i concerti delle stelle della musica, eventi sportivi, vari spettacoli e prime cinematografiche.

Brioni – un magico arcipelago nel cuore dell'Europa

Poco distante da Pula (Pola) si trova l'arcipelago delle Brijuni (Brioni), riserva naturale nella quale si muovono liberamente vari animali, portati qui da diverse parti del mondo per le esigenze di quella che una volta era la residenza estiva del capo di stato jugoslavo Josip Broz Tito. Oggi questo è un arcipelago adatto a chi desidera riposarsi, nel quale gli ospiti possono godersi la loro vacanza in tutta tranquillità. D'estate una delle isole più piccole ospita gli spettacoli del Teatro Ulysses, sotto la guida dell'artista di fama mondiale Rade Šerbedžija che ha trasferito la propria residenza hollywoodiana a Rijeka (Fiume), dove insegna recitazione, mentre d'estate passa la maggior parte del suo tempo a Brioni.

Sistemazione consigliata