de en hr

Assaggiate le delizie in ogni periodo dell'anno

Asparagi – il risveglio della primavera

Con l'inizio della primavera e la natura in fiore, si risveglia anche la gastronomia che ai primi di aprile è all'insegna dei cibi preparati con gli asparagi selvatici che si possono raccogliere sui pendii del Monte Maggiore (Učka): va precisato però che bisogna conoscere la pianta e prestare attenzione nel raccoglierla. Gli asparagi sono veramente speciali: hanno poche calorie, sono ricchi di minerali, vitamine e fibre, ottimi per il sistema cardiovascolare e nella lotta al colesterolo, hanno anche un effetto diuretico e stimolano la disintossicazione dell'organismo. Spesso vengono consigliati per mantenersi in linea. Sin dall'antichità gli asparagi sono ritenuti un afrodisiaco naturale, per la grossa percentuale di vitamina E, spesso chiamata vitamina della fertilità. Si preparavano sin dai tempi degli antichi Egiziani, Greci e Romani. Gli asparagi di allevamento si possono trovare nel corso di tutto l'anno, ma per i veri buongustai, non sono paragonabili a quelli selvatici che crescono sul Quarnero e nella vicina Istria. Gli asparagi selvatici hanno un sapore amaro e quindi si preparano spesso con ingredienti che attenuano questa loro proprietà, come le frittate (omelette) agli asparagi con aggiunta di spalletta (carne suina stagionata) oppure con vari tipi di pasta – fusi e strozzapreti, piatti tipici della cucina istriana. Molto spesso accompagnano gli scampi del Quarnero o le bistecche.

Scampi del Quarnero – la specialità più gustosa dell'Adriatico

Quasi contemporaneamente alla stagione degli asparagi, ai primi di maggio inizia anche la stagione dello scampo del Quarnero – il più gustoso che si può trovare nel Mare Adriatico. Le specifiche caratteristiche naturali del Golfo del Quarnero, fanno di questo essere marino dal colore rosa delicato, una delizia per i buongustai. Si prepara in vari modi: semplicemente alla griglia, nei risotti con o senza asparagi selvatici, oppure alla buzara, una specie di brodo succoso e aromatico, arricchito con dell'olio d'oliva, del vino bianco e delle spezie che gli danno un ottimo sapore.

Le ciliegie annunciano l'estate

Agli inizi di giugno maturano anche le ciliegie, e in questi luoghi sono conosciute quelle di Lovran che crescono nelle vicinanze di questa cittadina. La loro particolarità sta nel fatto che sono più grosse rispetto alla maggior parte delle ciliegie, dolci e gustosissime. A loro è dedicato un festival tradizionale – Le giornate delle ciliegie di Lovran – durante il quale si possono assaggiare cibi dolci e salati come vari pasticcini, torte e strudel, ma anche cibi con funghi e ciliegie.

Con l'autunno arrivano anche i marroni

L'autunno sulla Riviera di Opatija arriva bagnato dal ricco profumo delle castagne, qui note con il nome locale di "maruni" - marroni. La fine di settembre e l'inizio di ottobre qui sono all'insegna della tradizionale "Marunada", una manifestazione gastronomica di cibi dedicati alla castagna di Lovran che, per la sua grandezza e il suo gusto, eccelle fra le altre varietà di castagne. Molte guide gastronomiche europee hanno parlato della "Marunada" come di un evento gastronomico da non perdere assolutamente. Con i marroni si preparano i dolci tradizionali, ma anche sempre più i cibi salati come il risotto, varie zuppe di marroni e abbinamenti con la carne o il pesce.

A fine anno arriva il tartufo

Dulcis in fundo, a fine anno arriva sua altezza il tartufo, una delizia per i buongustai e l'apice della gastronomia moderna. Nella foresta vicino alla cittadina di Motovun (Montona), situata nell'Istria settentrionale e centrale, crescono durante tutto l'anno alcune varietà di tartufi, due delle quali sono le più pregiate: il tartufo bianco pregiato e il tartufo nero pregiato. Il tartufo bianco pregiato è uno dei migliori al mondo, si raccoglie da settembre a dicembre con dei cani appositamente addestrati e in questo periodo va assaggiato in combinazione con varie pietanze – frittate, risotti e vari tipi di pasta (fusi, strozzapreti o tagliatelle), cibi a base di pesce o bistecche. Il tartufo nero pregiato si raccoglie tutto l'inverno e fra le varietà nere è il più apprezzato e costoso. Accompagna vari piatti di pasta, carne e pesce.

Visitate Opatija in ogni stagione dell'anno

Se pensiamo a una ricca offerta di piatti preparati con degli ingredienti molto apprezzati negli ambienti gastronomici, allora la Riviera di Opatija è a pieno diritto una delle destinazioni gastronomiche più sviluppate della Croazia, e diventa chiaro perché i ristoranti di Opatija già da anni occupano le posizioni più alte nelle varie recensioni. Venite e convincetevi da soli – sorprendete il vostro palato!

Sistemazione consigliata