de en hr

Godetevi i migliori cibi a base di tartufo

Prossimamente

Vedi tutte le manifestazioni

La storia del tartufo

Sin dagli antichi Romani gli erano attribuite proprietà afrodisiache. Quest'affermazione deriva dalla legenda secondo la quale il tartufo nacque da un fulmine gettato da Giove su una quercia, e poiché egli era famoso per la sua sensualità, da quel momento al tartufo furono attribuite proprietà afrodisiache. Nel Medioevo era un ingrediente sempre presente sulle tavole nobiliari, nel XVIII il musicista G. Rossini lo definì il "Mozart dei funghi", ma il tartufo bianco raggiunse fama mondiale appena nel XX secolo, con la promozione operata da parte dell'albergatore italiano di Alba, Giacomo Morra.

I tartufi istriani – fra i migliori al mondo

TartufiAccanto ai tartufi di Alba e del Piemonte in Italia e della Provenza francese, quelli istriani sono fra i più pregiati del mondo. Il migliore tartufo istriano si trova nella foresta di Motovun (Montona), nell'Istria centrale (a circa 40 km di automobile da Opatija). L'umidità del terreno favorisce la crescita di alcune specie di tartufi, il fiume Mirna li bagna, mentre le diverse varietà di quercia con le quali il tartufo vive in simbiosi, gli donano aromi e profumi specifici.

È interessante che, a differenza delle altre regioni, i tartufi in Istria si possano trovare nel corso di tutto l'anno. I più apprezzati sono il tartufo bianco pregiato (Tuber magnatum pico) e il tartufo nero pregiato (Tuber melanosporum Vittadini). Il tartufo bianco pregiato istriano è ritenuto uno dei migliori al mondo e va gustato da settembre a dicembre. Il tartufo nero pregiato cresce durante tutto l'inverno ed è il più apprezzato e costoso fra le varietà nere. Si raccomanda di cuocerlo brevemente prima di servirlo.

L'Istria vanta il tartufo più grande mai trovato che pesava 1,3 kg: lo scoprì Giancarlo Zigante.

Quali cibi a base di tartufo assaggiare?

Il tartufo istriano è incluso nell'offerta di tutti i migliori ristoranti di Opatija: nelle mani di un cuoco esperto, questa delizia dà origine a un piatto veramente speciale. Oggi il tartufo accompagna numerose ottime pietanze a base di carne e pesce, ed è particolarmente popolare con la pasta fatta in casa. Tra i cibi a base di tartufo vanno assolutamente assaggiati gli scampi ai tartufi, i fusi o le tagliatelle al tartufo, e la bistecca al tartufo: il segreto sta nel grattugiare il tartufo fresco a listarelle, sul cibo appena cotto: in questo modo si liberano gli aromi intensi e i profumi che vanno combinati con i migliori vini croati, fra i quali spicca la malvasia istriana, mentre se decidete di gustarlo con la bistecca, allora gli intenditori vi consiglieranno del merlot o del cabernet sauvignon.

Sistemazione consigliata